Archivi categoria: Recensioni

Dalla mente di Prospero escono Freud, Dalì… e Marilyn Monroe

POMPEI – Lo ripeto ancora una volta. M’è sempre parso che la chiave (o, almeno, una delle chiavi) per afferrare il senso profondo de «La tempesta» di Shakespeare possa trovarsi nei seguenti due passi di «Andrea o I ricongiunti», il … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | 4 commenti

Tre clown allo sbaraglio, con l’occhio ai Momix e a Slava

NAPOLI – Per la serie «novità», eccomi a parlare, brevemente, di «Eins zwei drei», lo spettacolo di Martin Zimmermann presentato al Mercadante nell’ambito della dodicesima edizione del Napoli Teatro Festival Italia. E ho messo fra virgolette la parola novità perché, … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

Se il teatro di Erodiade ha come fondale il Cristogramma

NAPOLI – A proposito di «Erodiade» – il lungo monologo di Giovanni Testori riproposto all’Elicantropo nell’ambito della dodicesima edizione del Napoli Teatro Festival Italia – ripeto quanto già ho avuto modo di scrivere, aggiungendovi qualche altra considerazione che spiega e … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

Una Filumena che adesso è il sasso gettato nello stagno

NAPOLI – Wanda Marasco, lo sappiamo, è una narratrice di vaglia. Basta e avanza, a dimostrarlo, il romanzo «Il genio dell’abbandono», in cui accosta Gemito a Viviani sulla base del fatto che entrambi sentirono Napoli come un incubo, da ritrarre … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

Intermittenze del cuore cantate in coro da soldatini di piombo

NAPOLI – Ne sono stato sempre convinto, Enzo Moscato è il nostro Ibsen, l’Ibsen napoletano. E ne viene una nuova conferma da «Ronda degli Ammoniti», il testo che sarà presentato il 9 e il 10 giugno, in «prima» nazionale, nell’ambito … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

Quando si accavalla il nervo dello scrittore di successo

NAPOLI – Non è un caso che, a proposito di «Ronda degli Ammoniti» di Enzo Moscato, io abbia fatto gli stessi riferimenti a Ibsen che feci, in queste pagine, a proposito dei romanzi di Maurizio de Giovanni centrati sul personaggio … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

La vita sconosciuta che nasce dalla morte di quella conosciuta

NAPOLI – Per favore, mettiamo da parte l’omaggio che s’è inteso tributare alla memoria di Eimuntas Nekrosius perché nelle edizioni 2017 e 2018 del Napoli Teatro Festival Italia aveva condotto il progetto laboratoriale «Theatre Bridges». Questo rientra nella sfera dei … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

Il coro dei sovranisti fra la Merkel e i pigmei

CASTROVILLARI – «Noi tuteliamo i valori / d’una consolidata tradizione. / Proteggiamo il lumino della nostra democrazia / verso l’esterno. / Gli abissi dentro di noi sono profondi / d’una sinistra profondità. / Sinistri e / conservatori». È quanto a … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

Quando terrore fa rima con dolore e orrore

CASTROVILLARI – I temi de «La ragione del terrore» – l’atto unico di Michele Santeramo che il Teatro Koreja ha presentato in «prima» nazionale nell’ambito della XX edizione del festival «Primavera dei Teatri» – stanno tutti, quasi un’epigrafe al testo, … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | 2 commenti

Paesaggio eroico con Rosa rossa

CASTROVILLARI – In questo tempo di vigliaccheria, è possibile immaginare «un paesaggio eroico»? Evidentemente, in mancanza di dati forniti nel merito dal presente, è possibile farlo solo guardando al passato. E tanto suggerisce lo spettacolo, intitolato per l’appunto «Immagina un … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento