Comunicazione

Informo quanti hanno la bontà e la pazienza di leggermi che sabato scorso, a mezzo lettera raccomandata con ricevuta di ritorno, ho comunicato al direttore Alessandro Barbano la decisione di cessare la mia collaborazione con «Il Mattino». D’ora in avanti pubblicherò le recensioni su questo sito, al più tardi nel pomeriggio del giorno successivo alla «prima».

                                                                                                                                              Enrico Fiore

Questa voce è stata pubblicata in Cronache. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Comunicazione

  1. Giulio Baffi scrive:

    Mi avevano detto della tua lettera di dimissioni da “Il Mattino”, ma non ci credevo. E spero che il direttore non l’accetti.
    Caro Enrico, mi sembra un peccato rinunciare alla tua vena polemica e alle tue riflessioni, ma a volte le cose non vanno come ci si aspetterebbe. Buon lavoro, comunque.
    Giulio Baffi

  2. Enrico Fiore scrive:

    Caro Giulio,
    ti ringrazio del tuo messaggio e della tua solidarietà. Come ho già comunicato, fin quando sarà possibile (perché lo farò assolutamente gratis e a mie spese) continuerò l’attività di critico e commentatore su questo sito.
    Enrico Fiore

  3. Carlo Cerciello scrive:

    Caro Enrico,
    mi sono allontanato da Napoli per qualche replica di “Scannasurice” in quel d’Italia e al mio ritorno apprendo la notizia delle tue dimissioni, nel cui merito entrerò solo se me ne vorrai parlare amichevolmente da vicino.
    Ne sono rimasto certamente colpito, un po’ come dinanzi allo sconquasso aziendalistico teatrale provocato dal recente decreto ministeriale estivo del burocratese italiano, ma poi, riflettendo, mi sono detto che, almeno per me, non cambia proprio nulla.
    La tua pregiata parola scritta, la tua appassionata e indiscutibile assoluta competenza teatrale, non subiscono alcun deprezzamento dall’essere assenti su un giornale, caso mai è il giornale a dover fare i conti con la tua assenza.
    Chi ama il teatro e non teme il confronto critico intorno al proprio lavoro, continuerà ad attenderti in sala con la stessa medesima aspettativa, con la stessa responsabile e fremente preoccupazione, e per quanto mi riguarda, con lo stesso amichevole e storicizzato rapporto, la stessa stima e la stessa attesa di riscontro che provo nei tuoi riguardi dall’inizio del mio viaggio teatrale.
    Ti aspetto, pertanto, come sempre, all’Elicantropo e ti abbraccio con affetto e stima.
    Carlo Cerciello

  4. Enrico Fiore scrive:

    Caro Carlo,
    grazie per l’affetto e la stima che mi confermi e che, naturalmente, ricambio. E ti assicuro che continuerò a seguirti, con l’attenzione di sempre. Le recensioni degli spettacoli tuoi e dei tuoi colleghi verranno pubblicate su questo sito al più tardi entro il pomeriggio del giorno successivo alla “prima”: spero, così, di fornire un servizio utile, almeno in qualche misura, al teatro e a quanti lo praticano, per lavoro o per passione.
    Ti abbraccio anch’io.
    Enrico Fiore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>