Archivi del mese: dicembre 2017

Adesso le «ragazze sole» hanno l’esperienza delle ragazze vere

NAPOLI – Ovviamente, non è stata la nostalgia che mi ha spinto a mettere in testa a quest’articolo non una fotografia dell’allestimento di «Ragazze sole con qualche esperienza» di Enzo Moscato che lo Stabile di Napoli e Teatri Uniti presentano … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | 4 commenti

Il velo nero di Willem Dafoe, tra Hawthorne, Edipo e Kantor

NAPOLI – Eccomi, dunque, a «The Minister’s Black Veil (Il velo nero del ministro del culto)», il monologo di Claudia Castellucci, ispirato all’omonimo racconto di Nathaniel Hawthorne, che Willem Dafoe interpreta ancora oggi, per la regia di Romeo Castellucci, nella … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

È arrivato il figlio di Picone. Con il presunto fantasma paterno

NAPOLI – Ormai dovrei averci fatto il callo, lo so. E invece per l’ennesima volta sto qui a chiedermi se e quando i teatranti la smetteranno finalmente di spacciare i loro spettacoli per quello che non sono. L’annoso e del … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

Huppert-Irons, un Premio Europa per il Teatro in nome di Pinter

  ROMA – In crisi d’idee, a corto di quattrini, castrato da disposizioni legislative tanto cervellotiche e ipocrite quanto inflessibili, il teatro d’oggi ha davvero poco di cui vantarsi. E si tratta di un poco che certissimamente non comprende la … Continua a leggere

Pubblicato in Riflessioni | Lascia un commento

«La cantata dei pastori», il lungo viaggio dai gesuiti al cabaret

  NAPOLI – Mi ripeto per l’ennesima volta, e con il piacere e la convinzione di sempre. Partendo di nuovo da quello, fra i suoi «canti di festa», in cui Viviani ricordava le recite de «La cantata dei pastori» date … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

Se Müller si ritrova nel «quartetto» Superman e Wonder Woman

  PRATO – È ora, credo, che il teatro s’interroghi sulla propria natura più a fondo di quanto abbia mai fatto. Perché oggi sconta una crisi d’identità di proporzioni assai maggiori rispetto a quelle che ciclicamente l’hanno tormentato in precedenza. … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

Quattro Giornate con Brecht e il pesce Giacomino

NAPOLI – «Rosso è il colore dell’amore, della passione, della superstizione, del pomodoro, del sangue, del fuoco, della rabbia, della preghiera e della resistenza». «Rosso è il colore del magma che ribolle eternamente nel ventre della città come il suo … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | 2 commenti

Gioco di massacro a tre sul ring del grottesco

NAPOLI – Lo sappiamo, purtroppo: nell’acciaccato teatro d’oggi dilagano le riscritture di testi famosi, e si tratta, solitamente, di operazioni assai discutibili, quand’anche non sfocino in veri e propri aborti. Ma stavolta è in scena al Bellini un’eccezione, una magnifica … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

Mirandolina ad Arcore, tra un Cavaliere, due escort e Feydeau

NAPOLI – Avvertenza per l’uso: a parte i riferimenti dichiaratissimi contenuti nel titolo e nei nomi attribuiti ai personaggi (giuste le equazioni Mira/Mirandolina, Brizio/Fabrizio, Riva/Cavaliere di Ripafratta, Albi/Conte d’Albafiorita, Poli/Marchese di Forlipopoli, Deja/Dejanira e Orte/Ortensia), «Locandiera B&B» – il testo … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

Un’attrice nei panni di Riccardo II. È la recita del potere

NAPOLI – Il segno forte di quest’allestimento di «Riccardo II» per la regia di Peter Stein – lo presenta al Mercadante il Teatro Metastasio di Prato – è, ovviamente, il fatto che il personaggio protagonista viene interpretato da una donna. … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento