Archivi del mese: aprile 2015

Se Ulisse s’imbarca sulla Costa Romantica

Che cos’hanno in comune Ulisse e la Costa Romantica? Hanno in comune Teresa Mannino. E non solo, ovviamente, perché compaiono entrambi nello spettacolo, «Sono nata il ventitré», che l’attrice palermitana presenta ancora oggi al Bellini, ma anche e soprattutto perché … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

Una Mrs. Warren al volante
tra manichini in vetrina

«Ho mostrato che la professione di Mrs. Warren è un fenomeno economico prodotto dalle paghe insufficienti e dal cattivo trattamento che riserviamo alle donne che cercano di guadagnarsi la vita onestamente». Così George Bernard Shaw a proposito della sua famosa … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

Celestini si trasforma
in filosofo del linguaggio

  Mi dispiace, ma – nonostante la stima e l’affetto che provo per lui – non posso essere d’accordo con Ascanio Celestini a proposito delle tesi che sostiene in «Discorsi alla nazione», lo spettacolo di scena al Nuovo. E innanzitutto … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

Nel nido del cuculo irrompe la cronaca

  Giova ricapitolare il percorso che ha portato al «Qualcuno volò sul nido del cuculo» in scena al Bellini. In principio, nel 1962, fu l’omonimo («One flew over the cuckoo’s nest») romanzo di Ken Kesey. Poi, nel ’71, venne l’adattamento … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | 2 commenti

Lo spettro di Castel Sant’Elmo

Ma non dicevano che il Napoli Teatro Festival Italia era migliore di quelli di Avignone e di Edimburgo? Se ricordate, lo strombazzarono ai quattro venti – con il megafono dei soliti imbonitori in servizio permanente effettivo travestiti da giornalisti – … Continua a leggere

Pubblicato in Commenti | Lascia un commento

La gatta sul tetto
delle scene che scottano

  Non possono esserci dubbi. Se esiste un regista incostante (che, voglio dire, produce risultati discontinui), quello è Arturo Cirillo. A febbraio ci ha regalato, al Nuovo, un Tennessee Williams («Lo zoo di vetro») eccellente e adesso, dopo nemmeno due … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

Una storiella
su Dostoevskij e dintorni

Oggi vi racconto una storiella che, credo, può risultare alquanto istruttiva. In margine alla mia recensione dello spettacolo «Delitto e castigo», dato all’Elicantropo da giovedì 2 a domenica 5 aprile, mi ha scritto su questo sito, alle ore 13,51 del … Continua a leggere

Pubblicato in Commenti | 4 commenti

«Delitto e castigo»
in chiave
di sceneggiato televisivo

  Fra i romanzi di Dostoevskij, «Delitto e castigo», datato 1866, è certamente quello che vanta il maggior numero di adattamenti: teatrali, musicali, cinematografici e televisivi. Basta ricordare per il teatro le trasposizioni di Baty (1933) e Strehler (1948), per … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento