Archivi del mese: giugno 2014

Il Roma Europa Festival
batte il Napoli Teatro Festival Italia
con il punteggio di 52 a 30

Un piccolo aggiornamento circa l’affermazione di Luca De Fusco, secondo il quale il Napoli Teatro Festival Italia, da lui diretto, è «la principale rassegna teatrale nazionale». Avevo ipotizzato che tale affermazione si giustificasse in rapporto al numero degli spettacoli offerti … Continua a leggere

Pubblicato in Commenti | Lascia un commento

Al Napoli Teatro Festival Italia
era discutibile proprio Napoli

Dunque, si è conclusa la settima edizione del Napoli Teatro Festival Italia. E puntualissimo è arrivato il bilancio entusiastico che ne ha fatto il suo direttore, Luca De Fusco. Ma i giudizi di De Fusco (gli dice qualcosa il motto … Continua a leggere

Pubblicato in Commenti | 6 commenti

«Zio Vanja», una farsa che affoga nella nevrosi

Oltre ogni dubbio, il lituano Rimas Tuminas – regista dell’allestimento di «Zio Vanja» che il Vachtàngov Theatre di Mosca ha presentato al Mercadante in chiusura della settima edizione del Napoli Teatro Festival Italia – si pone come bersagli i ruoli, … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

Un E.T. tedesco tra vecchi che sono bambini

Nel 1828 comparve a Norimberga un ragazzo sconosciuto di diciassette anni che pronunciava solo poche parole e un nome e un cognome, Kaspar Hauser, che non si sa se fossero i suoi. E cinque anni dopo morì, pugnalato da un … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

Il «Dolore» di Eduardo prende la strada della farsa

Trasmesso dalla Rai in forma di radiodramma il 2 gennaio 1960, l’atto unico «Dolore sotto chiave» venne dato in forma teatrale, al San Ferdinando, il 3 novembre del ’64, con l’autore nella sola veste di regista. E nonostante si collochi … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

Se Genet e Strindberg incontrano Mario Merola

Il tema di «Istruzioni per minuta servitù» – il testo di Enzo Moscato presentato al Nuovo nell’ambito del Napoli Teatro Festival Italia – è, come si evince dal titolo, il rapporto (lo sappiamo, spesso ambiguo) tra padroni e servi, ovvero, … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

«Un Vania» argentino fratello di Amleto

Niente da dire, Marcelo Savignone – regista di «Un Vania», l’adattamento di «Zio Vanja» presentato alla Galleria Toledo nell’ambito del Napoli Teatro Festival Italia – è uno che va dritto al sodo. Se è vero, ad esempio, che i personaggi … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

Il sabba delle anime nel ventre di Napoli

Mentre assistevo a «Opera pezzentella» – lo spettacolo itinerante di Mimmo Borrelli svoltosi tra la sacrestia, la chiesa e l’ipogeo del complesso di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco – ho pensato a Charles Singleton, uno dei grandi … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

E Rosalinda Sprint inciampò nel teatro

Rosalinda Sprint, il travestito protagonista del romanzo di Giuseppe Patroni Griffi «Scende giù per Toledo», è un parente stretto di Fred, il ragazzo che Patroni Griffi immise nella commedia «Persone naturali e strafottenti». Li accomuna un vitalismo tanto ingenuo quanto … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

«Tre sorelle» che annegano in un lago d’immobilità

Per commentare l’allestimento di «Tre sorelle» presentato al Mercadante, nell’ambito del Napoli Teatro Festival Italia, dal Teatro Accademico Statale Mossovet di Mosca, occorre partire ancora una volta dall’analisi impareggiabile e insuperata che sviluppò Peter Szondi nel saggio «Teoria del dramma … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento