Archivi del giorno: 23 febbraio 2014

Antonella Stefanucci, «Cavallapazza» guastatrice

«Quando si entra in un luogo sacro, ogni inquietudine svanisce e la serenità entra in te. Quando si entra in un teatro, si chiudono le porte e si spengono le luci, la serenità svanisce e ogni inquietudine entra in te. … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento

Un «Avaro» nevrotico sulla sedia a rotelle

Basta considerare il celebre dialogo fra Arpagone e Frosina per accorgersi dei contenuti, ben più inquietanti, che si celano sotto la rassicurante superficie farsesca de «L’avaro» di Molière: giacché sappiamo che il catarro e la tosse di Arpagone erano quello … Continua a leggere

Pubblicato in Recensioni | Lascia un commento